Gianluca Antoni

Psicologo Psicoterapeuta Ipnotista, Scrittore, Career Coach, Formatore

Tag: ascoltare

# 004 La giusta distanza

la_giusta_distanzaEro in quarta liceo. In camera, alle parete, avevo appeso tre poster. Due di New York: il primo raffigurava in primo piano il ponte di Brooklyn e sullo sfondo i grattacieli di lower Manhattan con le Twin Towers che si stagliano orgogliose; il secondo lo skyline notturno dall’Empire State Building con la distesa dei grattacieli illuminati. Il terzo poster, be’, il terzo era appeso dietro la porta, in un punto nascosto: la foto di una bellissima ragazza che usciva dal mare con indosso solo una camicia bagnata semitrasparente (quest’ultimo poster ha poco a che fare con la lezione, quindi puoi anche tralasciarlo come dettaglio insignificante).

I primi due poster la dicono lunga di quale fosse il mio sogno (a pensarci bene, anche il terzo!). Forse l’influenza del cinema americano o forse, ancor prima, l’imprinting del telefilm Happy Days, avevano fatto crescere in me il forte desiderio di visitare New York. Allora la immaginavo come una meta lontana, quasi irraggiungibile, perlomeno nel breve periodo.

E poi un bel giorno entra questo professore in classe. Continue reading

Cosa NON dire a una persona depressa (e cosa fare)

cosa non dire a un depressoQuando la depressione colpisce una persona cara, anche chi le sta vicino ne può risentire. Il desiderio di aiutarla spesso rimane frustrato perché qualsiasi cosa facciamo o diciamo non fa breccia su di lei. Come nel caso di un attacco di panico, il buon senso non basta, anzi, può peggiorare la situazione. Ecco una lista di frasi da NON dire a chi è depresso:

  • “Tirati su!”
  • “Tutto passa!”
  • “Quanto la fai tragica! I problemi sono ben altri!”
  • “Non sei una nullità, sei una persona splendida!”
  • “Ti ammiro, sei speciale!”
  • “Alzati, datti da fare, stare sul letto non ti porta da nessuna parte!”
  • “Reagisci!”
  • “Smettila di piangere, non sei un/a bambino/a!”
  • “Su con il morale!”
  • “La vita è bella!”
  • “La felicità è nelle piccole cose, come fai a non accorgertene!”
  • “Tira fuori gli attributi, non vorrai essere un pappamolla!”
  • “Hai rotto le scatole, mica sei depresso solo tu!”
  • “Pensa anche agli altri, non puoi continuare a lamentarti!”
  • “Se continui così farai terra bruciata attorno, perderai tutte le persone che ti vogliono bene!”
  • “Pensare al suicidio è da codardi!”
  • “Ti ci vorrebbe la zappa e la vanga, così ti accorgeresti quanto i tuoi problemi sono irrilevanti!”
  • “Si vede che sei stato viziato da piccolo/a”.
  • “Non è la fine del mondo!”
  • “Volere è potere!”
  • “So benissimo cos’è la depressione, sai quant’è volte ci sono passato/a!”
  • “Dormici sopra e domani mattina starai meglio!”

 

Cosa fare?

Chi soffre di depressione sta davvero male, non finge e non riesce a reagire. L’umore depresso è una nuvola nera che offusca ogni cosa. Non c’è pensiero o azione che possa spazzarla via. Spingerlo a reagire o a vedere il mondo colorato non funziona, anzi, crea un senso di rabbia, di incomprensione e di frustrazione che possono spingere la persona ad isolarsi ancora di più. Ecco cosa puoi fare: Continue reading

© 2019 Gianluca Antoni

Theme by Anders NorenUp ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi