Gianluca Antoni

Psicologo Psicoterapeuta Ipnotista, Scrittore, Career Coach, Formatore

Tag: insonnia

myipnosi – scopri il potere dell’ipnosi

myipnosi – supera l’insonnia

Con grande emozione comunico che
il 20 maggio 2019 alle ore 18.00
 è nata l’app
myipnosi

pesa 7,4MB e gode di ottima salute!

logo myipnosimyipnosi è la prima App di ipnosi in italiano che ti permette di accedere alle tue risorse più profonde per favorire i cambiamenti che desideri e potenziare il tuo benessere psicofisico.

Può aiutarti a superare ogni forma di insonnia, ricominciare a dormire bene e migliorare fin da subito la qualità della tua vita imparando a utilizzare i benefici dell’ipnosi.

Attraverso lo stato ipnotico potrai eliminare lo stress e tutti quegli ostacoli che t’impediscono di addormentarti o di avere un sonno ininterrotto e ristoratore.

Sarà sufficiente scegliere la traccia ipnotica che ritieni più adatta, indossare le cuffie e lasciarti accompagnare dalla voce per godere dei benefici e fare in modo che la mente accolga tutte le suggestioni utili per ritornare a dormire in modo naturale e appagante.

Per ottenere il massimo risultato e migliorare l’esperienza, rispondendo alle domande di un semplice test, puoi creare il tuo profilo ipnotico dal quale myipnosi ti suggerirà le impostazioni più adatte a te per scivolare più facilmente in uno stato ipnotico.

Puoi inoltre scegliere Continue reading

I pericoli della deprivazione del sonno

I pericoli della deprivazione del sonnoSonno: ecco i pericoli della deprivazione

Anche solo una settimana di sonno insufficiente altera le attività dei nostri geni, che controllano la nostra risposta allo stress, il sistema immunitario, le infiammazioni e la salute in generale. Di seguito vengono riportati i rischi nascosti causati da una deprivazione del sonno.

  • Livelli di ansia più alti. La mancanza di sonno amplifica le reazioni anticipatorie del cervello, facendo aumentare il livelli generali di ansia.
  • Livelli più alti di depressione. La mancanza di sonno causa una diminuzione dei neurotrasmettitori che regolano l’umore.
  • Rottura del ritmo circadiano (l’orologio biologico). Porta a un impoverimento di globuli bianchi nel sangue, che indebolisce la nostra risposta allo stress.
  • Capacità cognitiva compromessa. Un’eccessiva assenza di sonno compromette la memoria e la capacità di pensare e di processare le informazioni.
  • Rischio più elevato di ipertensione. Dormire tra le 5 e le 6 ore per notte aumenta il rischio di avere la pressione alta.
  • Rischio più elevato di ictus. La mancanza di sonno influisce negativamente sulla salute cardiovascolare, aumentando il rischio di una diminuzione del flusso sanguigno al cervello.
  • Rischio più elevato di malattie cardiache. Quando dormiamo la nostra pressione sanguigna si abbassa. Non sperimentando questi abbassamento notturno della pressione rappresenta un fattore di rischio per sviluppare malattie cardiache.
  • Rischio più elevato di cancro al seno. Un’esposizione alla luce a notte fonda è correlata alla riduzione della produzione di melatonina, che disturba la produzione di estrogeni. Troppi estrogeni promuovono lo sviluppo del cancro al seno.
  • Rischio più elevato di diabete. Mancanza di sonno scatena le nostre risposte allo stress, provocando il rilascio degli ormoni dello stress, il cortisolo e la norepenefrina, che sono associati alla resistenza insulinica.
  • Voglie non salutari. Il sonno aiuta a mantenere un bilanciamento salutare degli ormoni che ci fanno sentire affamati (grelina) e sazi (leptina). Mancanza di sonno provoca un aumento di grelina e una diminuzione di leptina.
  • Rischio maggiore di ferirsi.

Continue reading

© 2019 Gianluca Antoni

Theme by Anders NorenUp ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi