Gianluca Antoni

Psicologo Psicoterapeuta Ipnotista, Scrittore, Career Coach, Formatore

Tag: Massimo Minuti

# 015 – Cambiamento vs miglioramento

cambiamento vs miglioramentoMarta ha passato la vita all’insegna degli altri. La grave malattia della madre l’ha costretta fin da piccola a prendersi cura della famiglia. Tornava da scuola e cucinava per il padre e il fratellino, si occupava delle faccende domestiche, accudiva la madre, faceva i compiti e spesso non le rimaneva tempo per giocare. È cresciuta responsabile e coscienziosa, facendosi carico dei bisogni altrui con una particolare sensibilità nei confronti dei più deboli. Questo l’ha portata a scegliere di diventare infermiera per poter anche nel lavoro esercitare questa sua indole. Si è sposata, ha avuto due figli, ormai adolescenti, e anche tra le mura domestiche lei è il perno di tutto. Soddisfa tutte le richieste dei familiari, spesso anticipando i loro bisogni. È circondata da molti amici, e spesso è lei che organizza le cene, le gite e le serate in compagnia.

Tutto andava più o meno bene fino al primo attacco di panico.

Quando venne da me, il livello di ansia era molto elevato, faceva difficoltà a guidare in luoghi sconosciuti, non prendeva più l’autostrada (le gallerie la terrorizzavano) e in luoghi come il supermercato, la banca o la posta provava un senso di soffocamento che spesso la spingeva ad uscire.

Analizzando il significato di tutti questi sintomi, concordammo sul fatto che il carico del dedicarsi quasi totalmente agli altri era diventato troppo pesante, le mancava del tempo per sé, per prendersi cura del suo corpo e coltivare i suoi interessi.

La soluzione sembrava ovvia: Continue reading

# 014 – I livelli del cambiamento personale

barrie simmons

Barrie Simmons (foto di Dario di Lorenzo)

Ognuno di noi, nel proprio lavoro e nella propria vita, incontra dei maestri che lasciano un segno indelebile. Per me lo è stato Barrie Simmons, uno dei più grandi terapeuti che ho incontrato e con cui ho avuto la fortuna di formarmi. L’ho conosciuto negli ultimi anni della sua vita; la sua mole lo faceva sembrare al Buddha grasso, immagine suffragata da quel pozzo di saggezza professionale e di vita che esprimeva. 

Formatosi direttamente con Frits Perls, il padre della psicoterapia della Gestalt, è stato lui a portarla in Italia all’inizio degli anni settanta, e osservarlo lavorare mi sembrava di essere in contatto direttamente con le radici di questo approccio psicoterapeutico, un po’ come se uno psicoanalista fosse in contatto con Freud.

Un giorno mi confrontai con lui su cosa rappresentava per me la psicoterapia. Utilizzai la metafora dell’artigiano. Con l’entusiasmo e l’energia del terapeuta alle prime armi dissi che aiutare una persona a cambiare era un lavoro artigianale, di costruzione creativa, unico e irripetibile, modellato ad hoc.

Barrie mi ascoltò in silenzio. Quando ebbi finito, scosse la testa. Continue reading

100 brevi lezioni di psicologia – Presentazione

100-brevi-lezioni-di-psicologia_presentazioneCon questo post inauguro la nuova rubrica 100 brevi lezioni di psicologia che scriverò con frequenza più o meno settimanale. L’obiettivo è di pubblicare brevi articoli di psicologia dal taglio pratico e concreto. Non aspettarti perciò lezioni cattedratiche e disquisizioni teoriche su Sigmund Freud, Carl Gustav Jung, Milton Erickson, Burrhus Skinner o altri, perché non affronterò i temi da un punto di vista teorico.

Quello che farò invece sarà di introdurre i singoli argomenti in modo molto semplice, come spunti di riflessione, con lo scopo di mettere un po’ in discussione le convinzioni, le conoscenze e i modi di affrontare la vita e offrirti suggerimenti pratici (cose da fare) per apportare qualche piccolo cambiamento nella quotidianità e riscontrarne gli effetti. Il tutto chiaramente con l’obiettivo di star meglio con te stesso e con le persone a cui tieni.

Continue reading

Biblioterapia e Cineterapia di Silvia Adela Cohan

Biblioterapia e CineterapiaChe i libri e i film possano avere una funzione terapeutica (e addirittura cambiarti la vita) l’ho  sempre sostenuto e ne ho riprova quotidianamente in studio.
Molte persone riportano riflessioni, emozioni, intuizioni e pensieri scaturiti dalla lettura di un romanzo o dalla visione di un film che diventano materiale utilissimo nel personale percorso di conoscenza di sé. Aiutano a mettere a fuoco un conflitto, a entrare in contatto con parti profonde poco conosciute di sé, stimolano il coraggio, allentano le tensioni, portano a nuovi punti di vista e a soluzioni impensate, e altro ancora.
Di questi aspetti ne parla il volume Biblioterapia e Cineterapia di Silvia Adela Cohan (Morellini Editore, 2012), una guida ragionata di libri e film che possono aiutare a superare periodi di crisi. All’interno ci sono i consigli bibliografici del mio libraio preferito, Massimo Minuti, di cui ho calorosamente parlato tempo fa. È un manuale ricco di spunti, utile al di là del bisogno terapeutico, anche solo per cogliere preziosi suggerimenti prima di recarsi in libreria o in videoteca.

© 2018 Gianluca Antoni

Theme by Anders NorenUp ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi